Chi siamo

Crepida è un brand italiano di calzature per donne, uomini e bambini

Siamo nati grazie alla vitalità di decine di artigiani e commercianti attivi nel settore della moda da più di tre generazioni.

L’idea è semplice ma ambiziosa: una linea diretta dai produttori del centro Italia ai negozi storici delle grandi città, gli unici in grado di vendere al dettaglio e di rispondere alle richieste di una clientela difficile e attenta.

Scopri di più
Qualità

Rispondiamo alle sfide di un mercato ogni giorno più competitivo ed esigente.

Filiera corta

Uniamo direttamente i produttori del centro Italia ai negozi storici delle grandi città

Trasparenza

Chi acquista Crepida in un negozio convenzionato potrà conoscere tutti i dettagli sulla provenienza e sui materiali delle calzature

100% made in Italy

Acquistando Crepida contribuisci alla crescita di una sinergia di forze ed esperienze 100% made in Italy

Calzature

Schiava romana

color nero con suola in Memory Foam, interamente in Vera Pelle Made in Italy 100%

Schiava romana

color cuoio con suola in Memory Foam, interamente in Vera Pelle Made in Italy 100%

Tacco alto

chiuso con apertura in punta con suola in Memory Foam, in Vera Pelle

Tacco alto

“Chanel” con apertura in punta e decorazione a pois forati con suola in Memory Foam, in Vera Pelle

Tacco 5 cm

a trapezio con decorazione a pois forati con suola in Memory Foam, in Vera Pelle

Tacco 5 cm

a trapezio con suola in Memory Foam, in Vera Pelle

Schiava romana

con lampo posteriore interamente in Vera Pelle Made in Italy 100%

Sandalo

color bianco con suola in Memory Foam, Vera Pelle Made in Italy 100%

Sandalo

color nero con suola in Memory Foam, interamente in Vera Pelle Made in Italy 100%

Sandalo

con lampo posteriore e cinturino alla caviglia con borchie, interamente in Vera Pelle Made in Italy 100%

Crepida è una leggenda che si perde negli oceani del tempo
Questa è la storia di una giovane donna greca e del suo sandalo rosso… una giovane donna di Siraka, venduta dalla famiglia come schiava ad un ricco mercante romano per continuare a sfamare i fratelli più piccoli…

Chi è Crepida veramente? Questa è la storia di una giovane donna greca e del suo sandalo rosso…una giovane donna di Siraka, venduta dalla famiglia come schiava ad un ricco mercante romano per continuare a sfamare i fratelli più piccoli… Tutto cominciò il giorno dell’incontro, quando la giovane, dopo essere stata cosparsa di olii profumati e vestita con i migliori vestiti di seta che possedeva, chiese che ai suoi sandali fosse fatta una piccola modifica: un rialzo di sei centimetri di colore rosso. Agli occhi dei genitori si giustificò dicendo che così sarebbe stata sicuramente più attraente agli occhi del mercante, in realtà il suo desiderio era ben diverso: i suoi piedi, infatti, mai avrebbero calpestato il suolo romano.

In tutti i mercati ben presto si cominciò a parlare della giovane donna greca e dei suoi sandali rossi: la verità si confondeva alla fantasia e ben presto fiorirono leggende e storie meravigliose sul conto della bella schiava… Fu privata del suo nome e di tutti i suoi averi non indispensabili ma ciononostante attirò su di se l’ira di altre fanciulle; un giorno delle donne invidiose della ragazza le tesero un agguato e dopo averla ferita e ingiuriata gettarono i suoi sandali a mare… La tristezza per l’umiliazione subita non fu consolata e presto venne il giorno per andare a Roma. Qui, sebbene non avesse più i suoi amati sandali, la giovane seppe fin da subito mettersi in mostra e grazie alla sua bellezza divenne una celebre amante. Il ricco mercante si vantava molto della sua schiava al punto che un giorno attirò le attenzioni di un potente aristocratico, noto in tutta la città per la sua sfrenata libidine e la sua malvagità… Nessuno seppe mai scalfire il cuore dell’anziano patrizio prima della bella greca che grazie al suo fascino e alla sua gentilezza seppe conquistare la gratitudine di uno degli uomini più influenti del mondo…

Un giorno, un giovane pescatore soprannominato “Crepida” trovò i sandali della schiava: inizialmente sorpreso dal ritrovamento fu ben presto informato della storia della giovane donna che stava incantando Roma… così, innamoratosi della ragazza, conservò le scarpe e iniziò un lungo viaggio verso il Lazio per liberare e conquistare la celebre schiava. Il giovane pescatore si spogliò allora di tutto, anche del suo nome, per donare ciò che aveva alla giovane fanciulla che a sua volta divenne quindi nota come Crepida. Insieme all’imprudente e innamorato ragazzo fuggì una notte da Roma e rinunciando agli onori che aveva conquistato iniziò un viaggio lunghissimo nel Mediterraneo… Un viaggio che li avrebbe portati ad approdare su un’isola lontana dove ancora, si dice, i sandali della bella restano abbandonati sulla spiaggia.

Contatti

Per informazioni sui nostri prodotti
contattaci o visitaci sui social network